La prova acustica

Al giorno d’oggi l’adeguata progettazione acustica degli spazi è un elemento fondamentale di cui tenere conto.

Esistono infatti precise normative, prima fra tutte il certificato acustico, che regolano le soglie acustiche da non superare. Trascurare questi aspetti può portare a contestazioni ed addirittura alla messa a norma obbligatoria dell’edificio, con ovvi danni economici. Affidare la progettazione a consulenti professionisti ed esperti della materia è pertanto più che auspicabile.

Dal punto di vista acustico le costruzioni in legno sono già un passo avanti, nonostante il fatto di dover combattere contro i luoghi comuni (il legno fa rimbombare i passi). In realtà il legno massiccio è un pessimo conduttore acustico e, se realizzati a regola d’arte, i pavimenti in legno non permettono ai rumori e al calpestio di propagarsi. 

Ciò è particolarmente importante nel settore degli edifici multipiano, recentemente oggetto di un forte interesse da parte dell’edilizia sostenibile. Con pavimenti e pareti in legno di qualità è possibile raggiungere gradi di confort acustico molto elevati. Per raggiungere gli stessi risultati dell’edilizia tradizionale è possibile infatti limitarsi a costruire pareti e solai di minor spessore. Per eguagliare il risultato di una parete in legno di 9 cm è necessario infatti costruire una parete in muratura spessa tra i 25 e i 30 cm. Le costruzioni in legno sono pertanto in grado di superare qualsiasi prova acustica, dati e certificati alla mano.

Sapevi che …

… il teatro "Globe Theatre" a Londra, costruito nel 1599, dove furono recitate le opere di William Shakespeare è stato costruito in legno?