turismo sostenibile

Il turismo sostenibile, decisamente su un altro piano

Gli ampliamenti e le sopraelevazioni in legno sono la soluzione ideale per ampliare la propria capacità ricettiva in modo rapido, semplice e nel pieno rispetto dei valori della sostenibilità

Il turismo sostenibile è un settore in forte crescita che offre un importante elemento di differenziazione all’albergatore. Le persone sono sempre più attratte dalle vacanze a contatto con la natura, trascorse in alberghi o agriturismi che fanno del calore e dell’accoglienza, oltre che dell’elevato confort, valori primari e dai quali è impossibile prescindere.

Edifici ecologicamente ed economicamente sostenibili, ad alta efficienza energetica, pensati per accogliere l’ospite e parallelamente inserirsi nel paesaggio col minore impatto possibile.

Turismo sostenibile significa porre l’ambiente e il rapporto dell’uomo con la natura al centro del proprio operato. Poter contare non solamente su una gastronomia centrata sui prodotti genuini offerti dal territorio, ma anche su strutture ricettive realizzate con materiali naturali, secondo criteri di rispetto ambientale e a basso consumo energetico rientra pienamente in questa filosofia e completa l’armonia e la coerenza della proposta. L’edilizia sostenibile offre agli imprenditori turistici opportunità di ampliamento e ristrutturazione decisamente più interessanti rispetto alle proposte elaborate dall’edilizia tradizionale. Il legno, materiale nobile e antichissimo, è al centro dei progetti: leggero ma resistente, flessibile alle esigenze e facilmente adattabile a qualsiasi stile architettonico, è il materiale principe dell’edilizia sostenibile, e spesso utilizzato su edifici costruiti in muratura e cemento per aumentarne la cubatura tramite l’aggiunta di uno o più piani. 

Le sopraelevazioni in questo settore rappresentano un importante valore aggiunto ed un forte elemento di differenziazione rispetto agli interventi edilizi tradizionali, soprattutto se eseguiti in abbinata ad una ristrutturazione dell’intero edificio.

Tra i notevoli vantaggi offerti da questa soluzione, sicuramente il risparmio energetico è tra quelli più evidenti. Gli edifici in legno dispongono di un elevatissimo potere isolante e riducono praticamente a zero le dispersioni di energia, consentendo un uso ridotto del riscaldamento nelle strutture realizzate in aree montane e del raffrescamento artificiale in edifici realizzati in località balneari. Ciò comporta una notevole riduzione dei costi di esercizio. Un altro fattore di successo fondamentale delle sopraelevazioni è dato dalla velocità estrema di esecuzione. Realizzare una sopraelevazione comporta tempi di progettazione e messa in opera ridottissimi: ciò significa poter rialzare di uno o più piani un albergo o un agriturismo nel periodo di stagione morta, non rinunciando a preziose settimane di apertura. Ciò si traduce in una stagione turistica completa anche in presenza di lavori edilizi, con l’afflusso di clienti assolutamente non limitato dagli interventi di ampliamento o ristrutturazione. Agendo inoltre per vie verticali le sopraelevazioni non comportano la necessità di acquistare terreno, causa di ulteriori, notevoli costi, in modo particolare nelle aree turistiche. I cantieri delle opere edilizie in legno si distinguono inoltre per la loro pulizia e l’ingombro molto ridotto, che non costringe i committenti ad allungare i tempi con richieste di permessi d’occupazione suolo. Il legno rappresenta pertanto per gli imprenditori legati al turismo sostenibile, ma non solo, l’autentico valore aggiunto su cui puntare per garantirsi un ampliamento della propria attività rapido, a costi ridotti e soprattutto in pieno rispetto dei valori ambientali e sociali.

Rubner Haus
Rubner Haus
Villa Katy
Villa Katy, Wolf Haus
Vario Haus
Hotel Reischach, Vario Haus
Park Hotel Pineta, Ille Prefabbricati
Park Hotel Pineta, Ille Prefabbricati