Chi siamo

Il vero successo poggia su basi solide

Come sta cambiando il modo di costruire e di abitare? Quale sarà l’edilizia del futuro? Domande importanti, che meritano risposte all’altezza. Lignius si è posta un obiettivo ambizioso, ma assolutamente fondamentale. Dare al mondo dell’edilizia sostenibile una struttura stabile, chiara ed efficace, valorizzando le eccellenze aziendali e professionali presenti sul territorio nazionale, mettendole a disposizione dell’utenza in modo semplice, rapido e soprattutto ottimizzato.

Sin dai primi passi abbiamo lavorato cercando di interconnettere l’attività di aziende, professionisti, docenti, artigiani, giornalisti, con l’obiettivo di dare al settore dell’edilizia sostenibile maggiore visibilità e concretezza. Una rete in grado di far lavorare al meglio i singoli componenti per ottenere il miglior risultato possibile. Questa rete ha un nome: sistema casa.

LIGNIUS - Chi è Lignius? Il presidente risponde!
LIGNIUS - Chi è Lignius? Il presidente risponde!

Gettando uno sguardo al lavoro fatto finora non possiamo che esserne orgogliosi, ma si tratta solamente del primo passo di un processo di cambiamento lungo e complesso. E, come in ogni cambio radicale di prospettiva, anche in questo caso il ruolo della formazione è fondamentale: sia nei confronti dei progettisti e dei tecnici di settore, sia indirizzata ai collaboratori. Corsi, seminari, stage e convegni hanno contribuito a diffondere la cultura e le competenze legate all’abitare sostenibile, formando un solido substrato di persone in grado di supportare e far crescere l’intero settore. Qualche anno fa non erano pochi gli architetti e gli ingegneri che rifiutavano di misurarsi con la progettazione di edifici in legno, materiale considerato infiammabile, imprevedibile e bisognoso di costante cura e manutenzione. Ma il numero di richieste da parte dei clienti ha continuato ad aumentare ed ora non può più essere ignorato, pena la perdita di importanti occasioni professionali. Molti professionisti lo hanno capito e stanno rispondendo positivamente alle nuove esigenze del mercato con creatività e competenza.

Dati alla mano, la tendenza è ormai consolidata. L’edilizia tradizionale, basata sull’utilizzo di materiali quali mattoni, cemento, plastica ed acciaio, sta vivendo una profonda crisi.

Per contro, invece, l’edilizia sostenibile è in rapida e costante crescita. Il basso impatto energetico, la naturalezza dei materiali e la loro leggerezza, la molteplicità dei settori di impiego, l’amplissima varietà stilistica e dimensionale delle proposte, la trasparenza dei costi e la forte tenuta del valore nel tempo sono fattori che sempre più fanno pendere la bilancia a favore di questa innovativa ed affascinante modalità costruttiva.

Per troppo tempo l’edilizia tradizionale ha puntato quasi esclusivamente al profitto, relegando in secondo piano tutti gli aspetti legati alla qualità dell’abitare. Il calore, l’atmosfera, la salubrità degli ambienti, il giusto peso attribuito ad elementi naturali fondamentali quali luce e temperatura, sono fattori che, tanto più nella scelta di vita rappresentata dalla costruzione della propria casa, toccano le corde più profonde dell’animo umano.

Costruire ed abitare in modo sostenibile vuol dire avere l’uomo, e le sue esigenze più intime, al centro del progetto. Costruire in armonia e pieno rispetto nei confronti dell’ambiente che ci circonda, utilizzando materiali a basso impatto energetico ma ad alto coefficiente emozionale. Un’idea vincente e rivoluzionaria nella sua semplicità.

Il Rinascimento del legno è ormai un fatto assodato, così come la sua rapida crescita, tuttora in corso. Ma per noi è già tempo di voltare pagina: il successo infatti non dà alcuna garanzia se non poggia su basi solide. E’ tempo di lavorare per trasformare il boom dell’edilizia sostenibile da fenomeno di settore ad autentico cambio di prospettiva culturale.