Archistar

Le Archistar amano il Legno

Con sempre maggiore frequenza, grandi nomi dell’architettura nazionale ed internazionale stanno riscoprendo le qualità del legno. Le sue caratteristiche positive – calore, duttilità, fascino, flessibilità di impiego – erano già note a molti: la vera novità sta nel fatto che molti architetti di grido stanno ricominciando ad utilizzare il legno non solo come materiale per l’arredo di interni ma per la realizzazione di involucri edilizi e soprattutto come materiale strutturale. 

Libeskind: “Gli sviluppi nella tecnologia, nella politica, nella cultura e nella mia esperienza personale hanno contribuito all’ideazione di nuove prospettive. Sono impegnato attivamente nella progettazione di edifici in grado di trasmettere, in maniera stimolante e innovativa, una visione storica e culturale ad un pubblico contemporaneo, utilizzando le più recenti tecnologie del ventunesimo secolo. Il futuro presenta eccitanti prospettive e spero di continuare a creare spazi che diano emozione. 

Penso che oggi stiamo assistendo ad un rinascimento nell’architettura. Sempre più persone sono interessate all’architettura e al suo valore culturale, con particolare riguardo alle questioni dell’ecologia e della sostenibilità, creando standard elevati. L’accresciuta sensibilità ed il coinvolgimento del pubblico su queste tematiche è un beneficio per tutti noi. Il legno 

gioca un ruolo principale in questo grande cambiamento. Si tratta di un materiale eccellente. Caldo, intimo, e soprattutto rinnovabile. Può essere tranquillamente utilizzato anche per edifici su larga scala ed offre una grande varietà di essenze. E’ importante, in un’ottica ecologica, non lavorare con legni esotici di importazione, ma con legnami locali che è semplice far ricrescere in modo da non intaccare le risorse ambientali. Attualmente sul mio tavolo da disegno tutti i progetti hanno il legno come protagonista assoluto o comunque attore di primo piano”.

Tanto più le persone si appassioneranno all’architettura, tanto meglio essa potrà essere realizzata e usufruita. Il lavoro di Libeskind ha ispirato e ispira le nuove generazioni a essere coinvolte nell’architettura. Un passo molto importante.

Luca Scacchetti

Il legno ti concede possibilità espressive anche estreme. E’ un po’ come il Pongo per i bambini: permette di fare quasi tutto rispetto alla costruzione tradizionale, che pone vincoli molto più stretti

Mario Cucinella

L’evoluzione di questo settore è stata straordinaria. Innanzitutto dal punto di vista di un maggior controllo sulle foreste, e poi siamo in presenza di una filiera eccezionale, che va dalla pianta al prodotto finito.

Le ArchiStar parlano del Legno
Le ArchiStar parlano del Legno
LIGNIUS on TOUR - Cosa dice Simone Micheli sul legno? Vedi video!
LIGNIUS on TOUR - Cosa dice Philippe Daverioi sul legno? Vedi video!
LIGNIUS on TOUR - Cosa dice Sergej Tschoban sul legno? Vedi video!
LIGNIUS on TOUR - Cosa dice Michele De Lucchi sul legno? Vedi video!
LIGNIUS on TOUR - Cosa dice Michele Cazzani sul legno? Vedi video!
LIGNIUS on TOUR - Fuori Salone Milano - Cosa dice Coccinella sul legno? Vedi video!