Cos'e' la domotica?
La Domotica (anche detta Home Building Automation) è l’applicazione di sistemi elettronici di gestione e di controllo (anche a distanza, via telefono o computer) degli impianti e dei dispositivi della casa. Un sistema efficiente di domotica permette di controllare e gestire in modo più razionale e senza sprechi i sistemi di riscaldamento e condizionamento, di illuminazione e gli elettrodomestici, ottenendo un maggiore comfort ma anche un risparmio sulle bollette energetiche. I sistemi di Domotica sono la naturale integrazione delle case “evolute”.

Ma a cosa serve la domotica?
La domotica, dovrebbe servire principalmente a:
• Risparmiare elettricità
• Risparmiare gas
• Risparmiare acqua
• Aumentare il comfort della propria abitazione
• Aumentare la sicurezza
• Gestire la casa da un punto centralizzato (display)
• Gestire la casa da remoto con l'iPhone (o con altri telefoni)
• Modificare il comportamento dell'impianto a piacimento

Una cosa comoda, che in una casa domotica non dovrebbe mancare, è il comando delle persiane e delle tapparelle motorizzate. Si evita di prendere freddo d'inverno e le zanzare non entrano d'estate, quando le chiudiamo o le apriamo. Oltre a questo particolare, che è comunque importantissimo, l'automazione permette di operare l'apertura delle persiane non raggiungibili, magari a causa di barriere architettoniche come vasche da bagno, piani di cottura, ecc... Il risparmio sulle bollette, si ottiene automaticamente, perchè le luci si spengono quando ce le dimentichiamo accese, l'acqua si chiude da sola quando usciamo, come anche il gas. Grazie al controllo dei carichi, non rimarremo più al buio perchè ci siamo dimenticati la lavatrice ed il forno accesi contemporaneamente! Questi sono solo alcuni dei vantaggi.

Ma quanto costa una casa domotica?
Un impianto domotico costa di più, soprattutto in una casa civile, dove alcuni vantaggi di avere la domotica sono ridotti. Dipende dall'impianto domotico comunque, non sono tutti uguali e non costano tutti lo stesso. Diciamo un 20/25% in più di uno tradizionale, ma i vantaggi in termini di comfort sono impareggiabili. Per chi è appassionato di tecnologia, il fatto di potersi personalizzare il comportamento della casa, non ha prezzo!

Perchè realizzare una casa domotica?
E' importante comprendere come una casa domotica non necessiti di un numero maggiore di apparecchiature rispetto ad una tradizionale, né comporti una maggiore complessità; è anzi vero il contrario. Scegliendo opportunamente i componenti elettrici in modo che possano dialogare reciprocamente attraverso un linguaggio di comunicazione comune, infatti, gli stessi dispositivi "classici" (pulsanti, sensori, cronotermostati, punti luce, attuatori, etc...) diventano in grado di svolgere compiti integrati e più "intelligenti", il che si traduce in maggiore comfort, ottimizzazione dei consumi energetici, sicurezza e semplicità d'uso. Alcuni esempi di aspetti che possono essere comunemente gestiti da un impianto domotico:
• Illuminazione
• Termoregolazione e climatizzazione
• Motorizzazioni: aperture/varchi, tende/tapparelle motorizzate, lucernari etc...
• Sicurezza: videosorveglianza, antintrusione, rilevazione fumi/incendi/allagamenti/gas, ripristino automatico della tensione etc...
• Controllo accessi
• Comfort degli ambienti e monitoraggio/ottimizzazione dei consumi energetici
• Telefonia e comunicazioni con l'esterno

Cosa si può fare con un impianto domotico?
Sono molte le funzioni che un’impianto domotico può offrire, possiamo decidere di realizzare quelle che riteniamo più importanti o concederci un sistema più complesso capace di soddisfare ogni esigenza, ma la cosa più importante è che possiamo predisporre l’impianto domotico ed ampliarlo liberamente in futuro. Sono molti i contesti e le situazioni in cui l'utilizzo del sistema domotico è utilizzabile. Vediamo qualche esempio:
Uscendo di casa
Non mi preoccupo di spegnere luci, abbassare tapparelle, chiudere il gas, l’acqua, abbassare la temperatura dei termostati… tutto avverrà automaticamente all’atto dell’inserimento dell’antifurto: un bel risparmio di tempo e fatica! (quanti di voi chiudono acqua e gas ogni volta che escono?…)
Al rientro
Avverrà l’opposto, disattivando l’allarme troverò già le luci accese nell’ingresso, in cucina, ed in salotto, ciò mi permetterà di dirigermi direttamente verso il frigo coi sacchetti della spesa senza doverli poggiare a terra per cercare al buio gli interruttori.
E’ notte
sento dei rumori dal giardino: premo un pulsante vicino al letto ed automaticamente si accendono tutte le luci esterne ed interne di scale, corridoi e soggiorno, la luce della stanza si accende a bassa luminosità per non accecarmi… posso andare a vedere chè succede.
Buonanotte
Naturalmente vicino al letto avrò un pulsante che attiva lo scenario “dormire" che provvederà a spegnere luci dimenticate accese, abbassare tapparelle, attivare l’antifurto perimetrale, chiudere il gas, abbassare il riscaldamento. Posso poi aggiungere lo scenario “colazione”…
In Vacanza

Un temporale mentre sono in vacanza fa saltare la corrente, il contenuto del frigorifero potrebbe marcire… non con l’impianto domotico: gli interruttori a riarmo automatico si riaccendono da soli, se comunque manca corrente dal contatore un SMS mi avverte del problema.
Tira molto vento
Spesso con giornate burrascose o molto ventose, ci preoccupiamo di aver lasciato le tende aperte, oppure aver lasciato le finestre aperte e quindi in tal caso può diventare un problema. Di solito si; ma con un sensore di vento (anemometro) si può ovviare a tutto questo. Presto fatto, appena il vento raggiunge la soglia impostata, il nostro anemometro fa automaticamente richiudere le tende oppure le riporta in condizione già preimpostata di confort. L’impianto domotico mette a disposizione un’infinità di possibili soluzioni alle più svariate e fantasiose richieste… è impossibile condensare in poche righe tutto ciò che si può fare. Una cosa è certa, viviamo nell’era della connettività, computer, internet, telefoni cellulari sempre più avanzati, piattaforme multimediali… con la domotica possiamo interagire con tutti gli impianti tecnici delle nostre abitazioni integrandoli tra loro, se poi realizziamo una connessione tra domotica, ”mondo internet” e “mondo telefonia” le possibilità sono di fatto illimitate.

Posso risparmiare energia con la domotica?
Si, grazie all'utilizzo di piccoli accorgimenti automatici possiamo risparmiare energia, spegnimento di luci in zone non utilizzate, verifica dei sovraccarichi, dimmerazione della luce in funzione della luminosità esterna, sono dei piccoli esempio di come la domotica contribuisca al risparmio energetico.

Devo ristrutturare casa, conviene fare un impianto domotico?
Si, conviene e in alcuni casi è obbligatorio per poter ottenere un livello di certificazione energetica più elevato. La regione Emilia Romagna, pioniere in fatto di normativa, già ha emanato un decreto attuativo per rendere obbligatorio l'utilizzo della domotica, soprattutto per quanto riguarda la gestione del clima.

Con la domotica posso evitare che il contatore salti per sovraccarico?
Con il sistema di controllo carichi possiamo verificare il comsumo reale e se supera la soglia impostata, stacca i carichi con priorità inferiore.

Posso gestire la mia casa tramite Iphone o altre cellulare?
Si, è possibile tramite qualsiasi tipo di dispositivo Mobile dotato di interfaccia Web. La sicurezza viene garantita tramite sistema di connessione sicura.

E' scattato un allarme e sono in vacanza, posso visualizzare le immagini delle telecamere e riattivare l'antifurto?
Si, tramite collegamento Internet è possibile fare tutte le operazioni come se fossi a casa.

Cosa sono gli scenari?
Lo scenario è una particolare condizione dei dispositivi controllati dalla domotica che è stata memorizzata nel sistema. Ad esempio: La finestra di camera aperta e il climatizzatore nella posizione di comfort può essere uno scenario. Tutte le finestre chiuse, tutte le luci spente e l'allarme inserito può rappresentare un altro scenario.

Come richiamare uno scenario?
Richiamare uno scenario non è altro che riprodurre la scena precedentemente memorizzata. Uno scenario può essere richiamato:
• Con la pressione di un pulsante
• Con il click su un'icona del nostro touch screen, da un qualsiasi computer in casa o dall'esterno anche con un dispositivo mobile, purchè abilitati ad entrare nel sistema
• A tempo mediante una programmazione ciclica oraria, settimanale, mensile...
• Con un messaggio SMS (solo da uno o più telefoni cellulari precedentemente autorizzati)
• Al verificarsi di una certa condizione data dallo stato di altri impianti del sistema
• Con il riconoscimento dell'impronta digitale tramite lettore biometrico

A cosa servono gli scenari?
Gli scenari sono utili per poter comandare operazioni multiple sull'impianto con una sola azione. Ad esempio, se al risveglio vuoi che si apra la finestra di camera e che il climatizzatore si posizioni in modalità di comfort, non devi far altro che richiamare il primo scenario descritto, magari anche con una programmazione oraria settimanale. Quando invece esci di casa puoi premere un solo pulsante per abbassare tutte le tapparelle, spegnere tutte le luci e inserire l'allarme. Analogamente quando alla sera guardi la TV in soggiorno puoi richiamare un altra scena che ti riproduca una condizione desiderata di illuminazione e che magari ti inserisca anche automaticamente l'impianto antifurto esterno.

PARTNER

RICHIEDI UN PREVENTIVO PER UN IMPIANTO DOMOTICO