Terrazzo, che passione! Ma come proteggerlo?

Case Prefabbricate Novità lignius.it
  • lignius, case in legno, case prefabbricate in legno, terrazzo, copertura, coperture
  •  -
4.3/5
votato da 3 persone

Ecco alcune soluzioni funzionali che consentono di ovviare al problema, proteggendo il nostro piccolo angolo di paradiso con stile.

Un giardino, una zona relax, un piccolo paradiso. Un terrazzo può rappresentare tutto questo, ma qual è il sistema più adatto per proteggerlo dal sole? Le soluzioni al problema sono molteplici. Eccone alcune per ovviare con stile.

UNA BOLLA DI VETRO DA SFRUTTARE TUTTO L’ANNO
Sicuramente è una delle soluzioni meno economiche, ma non possiamo negare che delimitare con una copertura in vetro il terrazzo, o parte di esso, aiuti ad ottimizzare l’entrata della luce naturale in ogni periodo dell’anno. Grazie al vetro in inverno si può aumentare la luminosità in casa e godere del panorama circostante ad una temperatura confortevole. Il sistema perfetto per godersi il bello dell’inverno senza rinunce.

MATERIALI NATURALI PIENI DI INCANTO
Il graticcio o il bambù sono sistemi molto interessanti, impiegati non di rado nella copertura del terrazzo in quanto realizzati con materiali leggeri. Tutto quello che occorre è una struttura o elementi di supporto a parete che permettano di fissare il rivestimento, proteggendo il terrazzo dalle elevate temperature della stagione estiva. Questi sistemi possono essere acquistati al metro in qualsiasi negozio di bricolage e successivamente montati seguendo un procedimento abbastanza semplice. A differenza della proposta precedente, in questo caso si dovrà sostenere una spesa ridotta, senza rinunciare ad un tocco naturale che trasformerà la terrazza in uno spazio intimo ed accogliente.

TRADIZIONE ALLO STATO PURO
Il legno resta il materiale più tradizionale ed affascinante che si può utilizzare per ricoprire il terrazzo. Anche in tale senso si possono scegliere tra diverse varianti, prima fra tutte la possibilità di ricoprirla con travi grandi e robuste, che conferiranno un tocco neo-rustico allo spazio esterno. In alternativa si può optare per coperture più moderne che strizzano l’occhio allo stile minimalistico con risultati particolarmente soddisfacenti.

VERDE QUE TE QUIERO VERDE
Il verde è uno dei colori più apprezzati per decorare la terrazza, soprattutto se riflette le tonalità naturali delle piante. Per questo tra le idee più interessanti troviamo la combinazione di alcuni elementi menzionati poco prima con un incantevole manto vegetale. Alcune specie vegetali quali l’edera sono perfette per abbracciare le travi in legno, il graticcio o coperture di altro tipo; in ogni caso trasformeranno questa zona in un angolo romantico. Lo spazio ideale nel quale invitare parenti ed amici organizzando pranzi e cene senza subire gli inconvenienti del caldo eccessivo.

TESSUTI AL VENTO
Infine si possono spendere due parole su un altro interessante sistema di copertura, attuato per mezzo dei semplici tessuti o basato sull’unione di questi ultimi con strutture di supporto. In entrambi i casi si tratta di soluzioni che si differenziano notevolmente dalle precedenti, adatte a trasformare la nostra terrazza in uno spazio in stile chill out. Solitamente i tessuti impiegati in queste coperture presentano colori chiari come il bianco, ideali per riflettere la luce naturale, tuttavia si può optare per colori differenti, dalle tonalità sgargianti ai motivi psichedelici che danno forma a terrazze dallo stile accattivante ed anti convenzionale. A livello pratico non bisogna dimenticare di acquistare tessuti spessi, fondamentali soprattutto se si abita in zone molto piovose.