Preventivo Casa in Legno
  1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Affitti: l’imposta di registro può essere spalmata su più anni?

Affitti: l’imposta di registro può essere spalmata su più anni?

di
lignius, case in legno, case prefabbricate in legno, affitti, locazioni, imposta di registro
5/5
votato da 1 persone

Si parla, nello specifico, di un contratto di locazione di un immobile a uso abitativo della durata di 4+4 anni. Risponde l’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, attraverso la sua rivista online Fisco Oggi,  chiarisce spesso dubbi che riguardano l’“universo casa”. Vi proponiamo la risposta a un quesito in materia di affitti. Ecco innanzitutto la domanda di una contribuente.

“Su un contratto di locazione di un immobile a uso abitativo della durata di 4+4 anni posso pagare l’imposta di registro anno per anno invece che per l’intero periodo? In che modo?”

La risposta di Paolo Calderone dell’Agenzia delle Entrate

Sì, il pagamento può essere effettuato anche annualmente, oltre che in unica soluzione per l’intera durata del contratto.

In questo caso il versamento per l’annualità successiva va fatto entro 30 giorni dalla scadenza della precedente annualità, utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate (tramite richiesta di addebito su conto corrente) o effettuando il pagamento, sempre entro lo stesso termine, con il modello F24 - Elementi identificativi.

Nel calcolo dell’imposta da versare si deve tener conto anche di eventuali adeguamenti del canone di locazione (per esempio l’adeguamento Istat).

Per maggiori informazioni è possibile consultare l’area tematica del sito dell’Agenzia delle entrate dedicata alla casa.