Preventivo Casa in Legno
Blog Case Prefabbricate

Case prefabbricate in cemento: caratteristiche e prezzi

Case Prefabbricate Case in Legno di lignius.it
4.7/5
votato da 7 persone

Case prefabbricate in cemento? Esatto, non esistono solamente le case prefabbricate in legno o muratura. Facciamo chiarezza.

Perché scegliere una Casa prefabbricata in cemento?

Il cemento è un materiale che da moltissimi anni è tra i protagonisti assoluti nel settore delle costruzioni. Estremamente solido ed affidabile, dall’elevato potere isolante, uno dei maggiori punti di forza del cemento è dato dalla sua durata nel tempo. Anche a distanza di anni, le case realizzate con questo materiale mantengono inalterate le loro caratteristiche. Le eccellenti doti isolanti del cemento, che aiutano a mantenere gli ambienti caldi in inverno e freschi in estate, evitano l’impiego di strati aggiuntivi sulle pareti, mentre la sua robustezza lo rendono un ottimo materiale antisismico.

Costruzione veloce: merito della tecnologia di prefabbricazione.

Le case prefabbricate in cemento godono appieno dei punti di forza tipici della prefabbricazione, ovvero rapidità di costruzione e costi certi. In media per costruire questa tipologia di case ci vogliono circa 4-5 mesi, che possono però scendere a 3 se a gestire progettazione e costruzione è la stessa azienda, come spesso accade.

Quanto costano le case prefabbricate in cemento? (PREZZI)

Il prezzo è forse il fattore che incide maggiormente nella scelta di una modalità costruttiva. Le case prefabbricate in cemento hanno un costo indicativo a metro quadro – parliamo della soluzione “chiavi in mano”, ovvero con tutti i lavori, gli allacciamenti e le fondazioni completati – che va dai 1500 ai 1800 Euro a metro quadro. Se ipotizziamo una casa di 200 metri quadri, il costo complessivo si aggira pertanto attorno ai 360.000 Euro. Per una Casa prefabbricata in Legno, di oltre 180 mq, si parte dai 315.000 Euro.

Legno o cemento: Quale materiale scegliere?

Chi vince il duello tra case in legno e case in cemento? Ogni materiale ha i suoi punti di forza, pertanto spetta al committente scegliere in base alle sue esigenze specifiche. Il cemento può contare su un eccellente comfort acustico e una ridotta manutenzione, mentre il legno, grazie alla sua leggerezza, gode di un’estrema facilità di trasporto in cantiere,  di prezzi finali decisamente contenuti, di un impatto ambientale ridotto e inoltre mantiene un valore maggiore in caso di rivendita. Le case in legno sono infatti da sempre considerate le più ecologiche e sostenibili in assoluto. Non dimentichiamoci inoltre dell’elevata resistenza del legno alle intemperie, anche a distanza di decenni dalla costruzione.