Preventivo Casa in Legno
Blog Case Prefabbricate

Google: Il gigante americano ora punta sulle Case in Legno!

Case Prefabbricate Case in Legno di lignius.it
5/5
votato da 1 persone

Noi ci crediamo da sempre, ma ora anche Google è certa che l’edilizia in legno cambierà il mondo! #Google propone la città del futuro “interamente in legno”. Quayside a Toronto in Canada ne sarà il primo tassello.

Sidewalk Labs, società di #Alphabet la holding di Google, ha la “mission” di utilizzare le nuove tecnologie per affrontare le grandi sfide urbane e di migliorare la qualità della vita nelle città. Per questo Google ha unito i progettisti che hanno guidato la rinascita post-9/11 di New York ed i tecnici che hanno reso Google una delle aziende innovative più importanti del mondo. L’obiettivo non è da poco: creare l’esempio mondiale per quanto riguarda uno sviluppo urbano rivoluzionario e sostenibile.

Utilizzo del legno senza precedenti

Il colosso statunitense vuole realizzare su più di 325 ettari un nuovo quartiere nella città più grande del Canada e il legno è il materiale da costruzione prescelto per il nuovo concept “smart city design”. Sidewalk dichiara che utilizzerà il legno su una scala senza precedenti. Secondo Google, costruire una città con prodotti in legno permette di rispondere a tutte le esigenze di una progettazione urbana moderna ed innovativa, tra cui la riduzione “dell'impronta di carbonio”, uno sviluppo modulare flessibile e l'accessibilità agevolata alla città in fase di realizzo. Google vuole cambiare il design urbano incentrandolo sulle persone con una tecnologia all'avanguardia per raggiungere nuovi standard di sostenibilità, convenienza, mobilità e opportunità economiche.

Intelligenza artificiale e materiale storico

Google guarda oltre: l'energia sarà gestita dall’intelligenza artificiale; strade che possono sciogliere la neve e costruite pensando alle auto a guida autonoma; marciapiedi e passeggiate che si trasformano in autonomia per soddisfare le esigenze sia di pedoni che di ciclisti o per ospitare eventi; e molte altre idee futuristiche. La mobilità sarà più sicura e conveniente rispetto all'auto privata. La tecnologia di guida autonoma e gli strumenti di navigazione digitale daranno vita a un sistema di trasporto point-to-point di nuova generazione che integra i percorsi pedonali, ciclabili, autobus e ferroviari per migliorare la fruibilità, ridurre i costi e migliorare la sicurezza stradale.

Sono previste un’infinità di sistemi inediti che includono piastrelle modulari e mobili per la pavimentazione, baldacchini trasparenti automatizzati che bloccano le intemperie ma lasciano entrare il sole. Poiché Quayside è effettivamente un banco di prova per molte innovazioni, verranno utilizzati sensori di tutti i tipi per catturare quante più informazioni possibili su come le persone interagiscono con lo spazio. Questa raccolta di dati è considerata fondamentale, perché le informazioni derivanti saranno la base per tutte le fasi successive di sviluppo del progetto.

Un'esperienza urbana senza confronto

Le illustrazioni del primo lotto di 20 ettari interamente in legno sono state realizzate da Michael Green Architecture - l'azienda autore del più grande edificio in legno negli Stati Uniti - e mostrano strutture in legno multipiano con cornicioni triangolari e schermature bianche perforate. Ogni edificio ospiterà un mix tra parte residenziale, uffici e negozi, con un layout ed una struttura modulare facilmente adattabile a diversi utilizzi.

Gli edifici saranno dotati di ampi spazi che ospiteranno una grande varietà di aree comuni per attività aggregative. "Una delle nostre idee fondamentali è, che più tempo le persone trascorrono in spazi condivisi, più ricca, importante e solida sarà l'esperienza urbana", ha detto Rohit Aggarwala, Head of Urban Systems presso Sidewalk Lab di Alphabet e Professor of International and Public Affairs alla Columbia University.

Legno: fattore di innovazione e design

Si alternano luoghi pubblici come biblioteche, parchi giochi, "lounge urbane", auditorium per spettacoli e aree verdi e paesaggistiche, ecc. Questi spazi saranno realizzati e gestiti tramite un "kit modulare" in modo da poter essere facilmente riorganizzati per usi diversi.

I marciapiedi sono considerati prioritari nella progettazione stradale, il che suggerisce di rendere i percorsi pedonali più ampi di quelli per le auto e il trasporto pubblico. Si stanno inoltre studiando i modi per cambiare il layout delle strade in base all'orario ed al giorno o per soddisfare volumi di viaggio diversi, compresi i sistemi per il trasporto a guida autonoma. Finora sono stati sviluppati cinque diversi scenari.

L'utilizzo del legno ed una serie di innovazioni nel design e nell'infrastruttura ridurranno drasticamente il consumo di energia degli edifici, i rifiuti nelle discariche e le emissioni di anidride carbonica, dando vita ad un concetto di città veramente favorevole al clima.

Google conferma: Se tutto avrà successo a Toronto, sarà replicato in altre parti del mondo.

Johann Waldner
Presidente Lignius (Profilo Linkedin)
CEO Ideal Marketing

© illustrazioni Michael Green Architecture