Preventivo Casa in Legno
Blog Case Prefabbricate

Canna fumaria: quale scegliere e come installarla

Case Prefabbricate Blog di lignius.it
5/5
votato da 1 persone

La canna fumaria è un elemento essenziale di ogni abitazione, tra tutti i componenti della nostra casa forse quello che richiede la maggiore attenzione visto il suo quotidiano contatto con le alte temperature e il fumo.

Quali sono le tipologie più diffuse di canna fumaria?

La scelta della canna fumaria va sempre effettuata in base al tipo di caldaia che andremo ad installare: conglomerato in cemento, acciaio inox e plastica sono i tre materiali attualmente utilizzati per realizzare condotti pienamente a norma con le disposizioni vigenti.

Come installare una canna fumaria efficiente e sicura?

Per funzionare correttamente, una canna fumaria deve possedere due caratteristiche fondamentali: un corretto isolamento da ciò che la circonda ed un ottimo tiraggio. Quest’ultimo si innesca quando si ha una differenza di pressione dell’aria tra l’imbocco della canna fumaria e il foro di uscita superiore. La differenza fa sì che i fumi vengano risucchiati nel tubo ed espulsi verso l’alto. Il tiraggio efficiente è condizionato da due fattori: differenza di temperatura e lunghezza della canna. Più è caldo il fumo e più è lungo il tubo, maggiore sarà il tiraggio. Se possibile è importante che il percorso della canna sia il più lineare possibile, senza angoli e sporgenze o peggio, tratti in orizzontale. In questo caso è necessario installare appositi dispositivi che inneschino il cosiddetto tiraggio forzato.

Quali sono i materiali utilizzati per la canna fumaria?

Sia nelle case in muratura, come anche in quelle prefabbricate in legno è bene distinguere tra canna fumaria da esterno e canna realizzata all’interno delle pareti. Nel primo caso generalmente si utilizzano elementi prefabbricati in conglomerato cementizio speciale ed un isolamento interno in lana di roccia. La sezione è solitamente quadra ed è composta da condotto e controcanna a doppia parete. L’alternativa, sempre per le canne fumarie da esterno, è la canna in acciaio inox a doppia parete: anche qui l’isolamento è di norma realizzato in lana di roccia. Si tratta del materiale migliore per quanto riguarda resistenza meccanica, durevolezza alle elevate temperature (regge fino a 750°) e resistenza al degrado dovuto ai depositi da condensa.

Se la canna fumaria va invece installata a parete è possibile utilizzare sostanzialmente due tipi di materiale, in base ovviamente ai tipi di caldaia installati. Le caldaie a condensazione, vista la bassa temperatura dei fumi di scarico, possono essere accoppiate a canne in materiale plastico, mentre nel caso di caldaie a gasolio, pellet o altro, è necessario provvedere all’installazione di una canna in acciaio inox a doppia parete.

Come tenersi aggiornati sulla tematica canna fumaria?

Vuoi conoscere tutte le novità sui prodotti e le aziende più innovative del settore canna fumaria? Nell’apposita sezione del portale Lignius troverai una ricca serie di approfondimenti, profili aziendali e schede prodotto relative a canne fumarie e stufe appositamente progettate per l’installazione nelle case in legno e non solo.