Preventivo Casa in Legno
Blog Case Prefabbricate

Certificazione CasaClima: che cos'è e come ottenerla

Case Prefabbricate Blog di lignius.it
certificazione casaclima
5/5
votato da 1 persone

La certificazione CasaClima è ormai diventato un vero e proprio standard internazionale per attestare l’efficienza energetica degli edifici. Nata in Alto Adige, questa certificazione ha rapidamente conquistato autorevolezza e popolarità ben oltre i confini della provincia di origine.

Cos’è la certificazione CasaClima e come è possibile ottenerla?

La certificazione CasaClima attesta le caratteristiche energetiche, la sostenibilità e la qualità di un edificio, ovvero la sua capacità di consumare pochissima energia elettrica, di possedere un livello molto elevato di comfort termico e di essere in linea con i concetti di sostenibilità e rispetto ambientale. Per ottenere questo obiettivo è fondamentale che la casa sia realizzata con materiali ecologici, che l’impiantistica sia ottimizzata per sfruttare al massimo le energie rinnovabili (ad esempio quella solare attraverso gli impianti fotovoltaici e a pannelli solari termici)

L’attestato è rilasciato dall’Agenzia CasaClima, un ente di certificazione con sede a Bolzano. La certificazione è viene richiesta solitamente per nuove costruzioni, ma è possibile ottenerla anche in caso di risanamento di edifici preesistenti.

La certificazione CasaClima prevede otto differenti classi, definite dai valori di fabbisogno energetico dell’edificio, calcolato per quanto concerne l’energia elettrica in kilowattora per metro quadro e per quanto riguarda l’energia termica in consumo di gas (in litri). Le prime tre classi, ovvero CasaClima Oro (paragonabile alle case nZEB), A e B, prevedono rispettivamente un fabbisogno energetico inferiore a 10 kWh/m2a – 1 litro,  30 kWh/m2a – 3 litri e  50 kWh/m2a – 5 litri. Le classi inferiori sono applicate esclusivamente agli edifici sottoposti a risanamento.

Come avviene una certificazione CasaClima?

La certificazione prevede sostanzialmente tre passaggi, legati ad altrettante fasi. Dapprima si procede all’analisi della documentazione di progetto della casa. Si passa poi alle verifiche in loco (cantiere) durante la costruzione dell’edificio per terminare con una nuova verifica documentale a casa costruita.

Ma di cosa dobbiamo tenere effettivamente conto per poter ambire alla certificazione? Innanzitutto dovremo procedere ad una progettazione dell’edificio tenendo conto dei parametri che verranno verificati. Materiali, tecnologia costruttiva, impiantistica, posizionamento delle pareti e delle finestre, tetto, rivestimenti… tutto dovrà essere orientato alla massima efficienza energetica, concetti dati per scontati in caso di costruzione di case in legno prefabbricate. In fase di verifica della documentazione e, successivamente, in cantiere, i tecnici dell’agenzia potranno infatti richiederci di apportare delle modifiche. Al termine del processo di certificazione potremmo apporre la targhetta “CasaClima” che, assieme al certificato rilasciato dall’Agenzia, attesterà ufficialmente l’elevata efficienza energetica della nostra casa.

Quanto dura la certificazione CasaClima e si può rinnovare?

La certificazione CasaClima ha una durata complessiva di dieci anni. Questo periodo può però variare nel caso si proceda alla modifica o sostituzione di determinati impianti: in questo caso è necessario aggiornarla. Ovviamente, scaduto il periodo di validità, è possibile procedere al rinnovo – della durata di altri dieci anni – presentando un’autocertificazione direttamente all’agenzia.

Non solo CasaClima. Vuoi saperne di più sulla bioedilizia?

Sei interessato alle case in legno e alle tematiche legate alla bioedilizia e al costruire ecologico? Lignius.it ti mette a disposizione una mole impressionante di informazioni e notizie. Sul portale leader nazionale del settore bioedilizia troverai tante guide utili e complete dedicate alle tematiche green, notizie e novità dalle aziende, un ricchissimo ed aggiornatissimo blog, oltre ai profili delle aziende leader in Italia per qualità ed affidabilità.