Preventivo Casa in Legno
  1. Home
  2. Notizie e Mercato
  3. Smart Home: qual è l’andamento del mercato in Italia?

Smart Home: qual è l’andamento del mercato in Italia?

di
lignius, case in legno, case prefabbricate in legno, mercato, smart home, domotica, internet of things, iot
5/5
votato da 1 persone

Vediamo cosa emerge dalla ricerca sulla Smart Home dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano

Stiamo cominciando a farci l’abitudine. La tecnologia e gli oggetti connessi sono sempre più parte integrante delle nostre case. Le soluzioni che contribuiscono a questa evoluzione rappresentano la filiera della Smart Home. Come sta andando in Italia? Vediamolo insieme.

Il mercato cresce raggiunge nel 2019 un valore di 530 milioni di euro, con un aumento del 40% rispetto al 2018. Il trend di crescita è paragonabile a quello dei principali paesi europei, anche se il divario da colmare è ancora ampio rispetto a Germania e Regno Unito (2,5 miliardi ciascuno) o alla Francia (1,1 miliardi). E’ quanto emerge dalla ricerca sulla Smart Home dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano.

Sempre più aziende lavorano a nuovi servizi per la Smart Home e si moltiplicano alleanze e partnership fra gli operatori per offrire nuove soluzioni che sfruttano la progressiva integrazione tra intelligenza artificiale e dati raccolti attraverso gli oggetti connessi.

Angela Tumino, Direttore dell’Osservatorio Internet of Things, commenta i dati

“Il mercato delle soluzioni per la casa intelligente cresce rapidamente e mostra oggi maggiore maturità, con offerte che si concentrano sempre più sui servizi e i bisogni che gli oggetti connessi possono soddisfare. Una spinta determinante viene dall’espansione di assistenti vocali e dallo sbarco degli Over The Top, che ora puntano a estendere le funzionalità dei loro smart speaker integrandole in dispositivi sviluppati da terzi e supportando attività tipiche dell’e-commerce, come le consegne a domicilio e il monitoraggio delle scorte. Perdono quote di mercato i tradizionali canali di vendita, che ancora riescono a cogliere solo in parte le opportunità offerte dalle nuove soluzioni, a vantaggio di retailer online e multicanale, che ormai coprono quasi il 50% del mercato, e operatori telco, che raggiungono quota 10%”.

Le soluzioni per la sicurezza si confermano al primo posto in termini di quote di mercato, con un valore di 150 milioni di euro, pari al 28% della spesa (+15% nel 2019). In seconda posizione, gli smart home speaker, 95 milioni di euro pari al 18% del mercato (+58%), che nel 2019 hanno continuato trainare le vendite degli altri dispositivi IoT per la casa connessa. Crescono anche gli elettrodomestici, che valgono 85 milioni di euro e il 16% del mercato (+55%), di cui sempre più utenti usano le funzionalità smart (il 35%, +10% sul 2018).